Comprare una casa all’asta

Le aste immobiliari sono un ottimo luogo dove accaparrarsi un immobile a buon prezzo e fare un affare. Tuttavia, la regola aurea è non avere fretta. Di solito le prime due aste relative ad un immobile vanno deserte e l’acquirente riesce ad acquistare l’abitazione soltanto al terzo turno, magari risparmiando il 50% del valore reale dell’immobile. Tutto ciò accade perché il mondo delle aste giudiziarie è fatto di molta burocrazia e, adesso, con i pignoramenti dovuti ai moltissimi fallimenti il panorama delle case in vendita caselle torinese  da gestire è molto ampio. Se si decide di acquistare tramite asta un immobile, inoltre, bisogna mettere in conto che sarà possibile dover attendere dei tempi giudiziari molto lunghi: le abitazioni sono spesso sotto sequestro oppure occupate da inquilini in maniera più o meno legale e tutto ciò allunga indubbiamente le tempistiche. Ma come funzionano le aste? Il Tribunale di competenza pubblica sulla stampa locale gli annunci d’asta, dove sono descritti i dettagli delle case in vendita Collegno, compreso il prezzo di partenza. Le aste si suddividono in aste senza incanto e aste con incanto. Per poter partecipare alle prime è obbligatorio consegnare, entro il giorno feriale precedente l’asta, la propria offerta alla cancelleria del tribunale riportante il prezzo che si propone per l’immobile; se si vince l’asta, non è possibile rinunciare all’immobile. Nelle aste con incanto le offerte, invece, sono fatte a voce attraverso il sistema dei rilanci. Per entrambi i tipi di asta il passaggio di proprietà si realizza quando il vincitore dell’asta versa tutta la somma necessaria e per far questo ci sono 60 giorni di tempo. Per accedere all’asta, inoltre, è obbligatorio versare un anticipo: nelle aste senza incanto la cifra è pari al 10% della propria offerta, mentre nelle aste con incanto l’anticipo viene stabilito dal giudice, ma non deve superare il 10% del valore di partenza dell’asta. Oltre che sui quotidiani locali, infine, gli annunci di aste sono reperibili su portali web dedicati.

Questa voce è stata pubblicata in BLOG. Contrassegna il permalink.