Consigli quando si deve prendere in affitto una casa

Una visita di un appartamento da affittare di solito è molto veloce e dovrebbe essere preparata! Per assicurarsi di fare tutte le domande durante la vostra visita, ma anche per lasciare una buona impressione al proprietario per aumentare la vostra candidatura ecco alcuni consigli utili per l’affitto!

In primo luogo è necessario fissare una data! O chiamando il proprietario dell’appartamento o attraverso un agente immobiliare oppure si possono impostare le date e gli orari delle visite direttamente nell’annuncio.
Essere in tempo: arrivare in ritardo fa passare avanti di altri candidati e disturbare il proprietario (locatore) o il rappresentante dell’agenzia. Alla fine sono loro che sceglieranno l’inquilino che deve fare perciò una buona impressione e prendere l’appuntamento per visitare la casa!

Per ogni visita, scrivere o valutare questi consigli utili per l’affitto:

1. Prima della visita: studiare il quartiere
Guardare su una mappa dove si trova la strada, controllare la possibilità di mezzi di trasporto e di shopping, bar, ristoranti, parcheggi per capire se vi piacerà vivere nel quartiere!

2. L’edificio: le aree esterne e comuni
Porta, campanello, entrata, caselle di posta, scale, corridoio, ascensore, corte … Se ci sono locali commerciali al piano terra, impariamo a conoscere la loro attività (rumore, odori che possono disturbare?). Provate ad verificare se c’è una fonte di possibile fastidio …

3. In appartamento, andare oltre la prima impressione
Mantenere la calma, se la prima impressione è buona o cattiva, si deve guardare bene tutto. Immaginate i vostri mobili nel luogo. Ascoltare e guardare. Aprire e chiudere le porte e le finestre. Luce, rumore, calore devono essere presi in considerazione. Osservare l’umidità in cucina o il bagno ( vernice, muffa sulle pareti o soffitto).

Dopo questi punti importanti e consigli utili per l’affitto valutare la proposta e vedere se è possibile venirsi incontro come costi prima di decidere e poi mettere tutto per scritto, tramite contratto di locazione controfirmato da entrambe le parti che si deve registrare alla agenzia del territorio locale.

Questa voce è stata pubblicata in affitto. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento